Pompei

Pompei

Alle pendici del Vesuvio, in provincia di Napoli, sorge Pompei, il più grande e suggestivo centro archeologico d’Italia.
Crocevia di traffici dell’epoca imperiale romana, Pompei è stata segnata dalla catastrofica eruzione del Vesuvio del 79 d.C., che cancellò ogni forma di vita e ricoprì la vasta aerea di una fitta coltre di cenere e di lapilli.
Solo verso la metà del settecento iniziarono gli Scavi, volti a portare alla luce i resti della città, scavi che oggi costituiscono un fortissimo richiamo turistico. Pompei, infatti, rappresenta una tappa obbligata per chi vuole passeggiare tra le strade di una città romana e visitare le case dei mercanti e le ville patrizie ancora intatte, come la Villa dei Misteri, rinvenuta all’esterno dell’area archeologica, o la Casa dei Vettii e quella del Fauno.
Ma visitare Pompei non significa solo immergersi nei suoi millenni di vita. Il pieno centro cittadino ospita la vasta area archeologica, ma anche il celebre Santuario della Beata Vergine del Rosario, meta ogni anno di circa quattro milioni di pellegrini, e il Museo Vesuviano Gian Battista Alfano.